RIQUALIFICAZIONE BASTIONE PORTA MARINA E PARCO DELLA RIMEMBRANZA

Data:
04 Ottobre 2020

Descrizione progetto

L’intervento in progetto, finanziato per € 375.000,00 mediante i fondi della Regione Marche POR FERS 2014/2020 a seguito dell’accordo tra Regione Marche e Comune di Loreto prot. 852514 del 04/09/2017.

Il presente progetto riguarda la riqualificazione del Parco della Rimembranza e del Bastione rinascimentale immediatamente retrostante gli absidi della basilica della S. Casa di Loreto. Il bastione appartiene al sistema posto a difesa del Santuario della S. Casa edificato a partire dagli inizi del ‘500 su progetti di Cristoforo Resse, Sansovino e Antonio da Sangallo il Giovane. L’importanza e l’imponenza della cinta muraria lauretana derivano dall’elezione della Basilica di Loreto a Basilica Pontificia tanto da giustificare ad oggi la presenza di un Arcivescovo Delegato Pontificio a custodia della reliquia della Santa Casa di Nazareth. La cinta muraria nonché i relativi bastioni e baluardi pentagonali sono di proprietà del Comune di Loreto.

alternativo

L’obiettivo primario è quello di riqualificare il Bastione di Porta Marina ed il Parco delle Rimembranze posto al suo interno, coniugando le esigenze di restauro e di rivitalizzazione degli spazi per scopi culturali con il rispetto delle memorie.

Si cercherà quindi di valorizzare un’area che miri ad azioni di sviluppo culturale legate sia alla cittadina lauretana, (vedi cinta muraria, museo del rosario e Parco delle Rimembranze) nella sua particolarità che ai territori limitrofi attraverso percorsi espositivi ed educativi che coinvolgano anche le scuole di ogni ordine e grado dando accessibilità anche alle figure più svantaggiate come gli anziani ed i portatori di handicap. 

Con il presente progetto si intende portare a termine l’intervento di restauro già iniziato dalla Soprintendenza e ad oggi interrotto per mancanza di fondi. Detto intervento prevede il completamento del pavimento superiore del bastione attualmente coperto da una tettoia che, seppur frenando il degrado del bene, mal si concilia con la veduta prospettica degli absidi della Basilica di Loreto che dista 30 metri in linea d’aria, il risanamento delle cannoniere e del parco.

L’intervento è finalizzato ad accrescere la fruizione e la valorizzazione di un’area a rilevanza strategica capace di innescare o sostenere dinamiche di sviluppo locale, fortemente incentrate sulla cultura. In particolare il presente progetto prevede il recupero dell’area attorno al Bastione di Porta Marina immediatamente retrostante gli absidi della basilica della S. Casa di Loreto.

Prima dei lavori di restauro da parte della Soprintendenza, i locali sottostanti il Bastione erano utilizzati per una mostra permanente di arte presepiale ed il parco era fruito e visitato da numerosi pellegrini e turisti.

La progettazione dovrà tenere conto ed essere rispettosa del valore storico culturale del Parco della Rimembranza ed essere attuata mediante l’utilizzo di materiali idonei.

Nello specifico l’intervento in oggetto prevede:

-          l’eliminazione della tettoia esistente posta al di sopra del Bastione di Porta Marina;

-          il recupero e l’ impermeabilizzazione o l’eventuale copertura della pavimentazione al di sotto della tettoia;

-          il restauro dei paramenti murari esistenti esterni al Bastione;

-          la creazione del Museo del Rosario virtuale;

-          il restauro dei cannoni;

-          il completamento e l’inserimento di nuove pavimentazioni e la regimazione delle acque;

-          la sostituzione della tettoia a copertura della scala che conduce all’interno del Bastione con materiali idonei;

-          l’inserimento all’ingresso del parco di una pedana amovibile;

-          la realizzazione di sedute ricavate sfruttando l’andamento naturale del terreno;

-          la riqualificazione e la riprogettazione del verde e degli spazi all’interno del Parco della Rimembranza al fine di una maggiore fruizione;

-          la progettazione illuminotecnica del parco del Bastione di Porta Marina;

-          il ripristino dell’accessibilità mediante la creazione di percorsi per l’abbattimento delle barriere architettoniche;

-          l’eventuale adeguamento dei percorsi di esodo in ragione della frequentazione pubblica degli spazi.


Il completo risanamento del Bastione e degli gli spazi espositivi, unitamente alla riqualificazione del parco rivitalizzerebbe gli immobili soprattutto per quanto riguarda la fruibilità e l’accessibilità dei milioni di visitatori che ogni anno percorrono le vie della città di Loreto aumentando così l’offerta di itinerari storici che va a integrarsi con realtà produttive, economiche, artigianali e turistiche ed alle attività del tessuto urbano a loro connesse.

Pertanto con questo progetto e attraverso gli interventi che si andranno a realizzare, ci si attende una forte attrazione e promozione turistico-religiosa che coinvolgerà non solo il territorio comunale ma anche nazionale ed estero, operando in sinergia con le imprese e attività economiche che da questo progetto trarranno beneficio

progetto europeo

Ultimo aggiornamento

Lunedi 16 Novembre 2020